↑

Accueil > Publications > Ouvrages et directions de numéros de revues > Publications 2022

Lettere d’artista

Per una storia transnazionale dell’arte (XVIII-XIX secolo)

Couverture de l'ouvrage

Auteurs : Giovanna Capitelli, Maria Pia Donato, Carla Mazzarelli, Susanne Adina Meyer et Ilaria Miarelli Mariani (dir.)
Éditeur : Silvana Editoriale (Cinisello Balsam)
Date de parution : janvier 2022
Nombre de pages : 360
Accéder à la présentation de l’ouvrage sur le site de l’éditeur

Ouvrage publié avec le soutien de l’Università della Svizzera italiana, l’Accademia di architettura di Mendrisio, l’HMC, le Dipartimento di studi umanistici de l’Università Roma Tre et le Dipartimento di studi umanistici de l’Università della Calabria

Esito conclusivo del programma di ricerca internazionale Lettres d’artistes. Pour une nouvelle histoire transnationale de l’art, xviiie-xixe siècles, questo volume esplora le corrispondenze degli artisti quale fonte di una (nuova) storia dell’arte che privilegia un’ottica transnazionale. I saggi qui riuniti pongono in primo piano la natura dialogica della lettera, strumento in grado di collegare luoghi e tenere unite persone lontane, ma anche di suggellare nuovi incontri (o scontri) tra culture, cose, lingue diverse.

La prima sezione Incontri, transiti, geografie, che propone una storia dell’arte intesa come storia di attraversamenti di spazi e confini, ripercorre la costruzione di reti intellettuali e culturali tra artisti e tra istituzioni, attraverso le quali emerge un nuovo discorso sull’arte e sul ruolo dell’artista. Nella seconda sezione Generi e tipologie si analizzano i formati e i linguaggi delle lettere d’artista, incluse tipologie sin qui poco indagate quali i carteggi familiari o le lettere di presentazione e raccomandazione, come occasioni di definizione delle identità professionali e come pratica sociale. Infine la terza sezione, La lettera come patrimonio nazionale, è dedicata alla fortuna o sfortuna materiale e intellettuale delle lettere d’artista, al fenomeno ottocentesco dell’ingresso degli epistolari artistici nelle raccolte pubbliche, alla formazione delle autografoteche, all’utilizzo degli epistolari nella trama narrativa delle biografie artistiche.

Table des matières

8 – Prefazione
Giovanna Capitelli, Maria Pia Donato, Carla Mazzarelli, Susanne Adina Meyer, Ilaria Miarelli Mariani

I. INCONTRI, TRANSITI, GEOGRAFIE

16 – “Costoro non vogliono malinconie” : il registro brillante nelle lettere d’artista (primi sondaggi su carteggi eteroglossi a base italiana)
Stefano Cracolici

40 – “La mando o non la mando ?” : considerazioni sul rapporto tra Pietro Edwards e Antonio Canova attraverso la corrispondenza tra Venezia e Roma
Chiara Piva

50 – “Servo di due padroni” : la mostra dei Nazareni nel 1819 nelle lettere degli artisti
Susanne Adina Meyer

62 – Epistolary exchanges, academic training, and social capital : Joseph Anton Koch at the Hohe Karlsschule in Stuttgart
Arnold Witte

74 – Scrivere di paesaggio nella Roma cosmopolita d’età di Restaurazione
Giovanna Capitelli

96 – Roma 1839-1842 nelle lettere fra Federico e José de Madrazo
Carolina Brook

II. GENERI E TIPOLOGIE

112 – L’autoritratto di un pittore attraverso le sue lettere : il caso Batoni
Liliana Barroero

124 – Esercitare con impegno la professione “in un Paese ove regna l’emulazione” : il mestiere dell’incisore a Roma attraverso le lettere
Teresa Montefusco

138 – Le corrispondenze familiari degli artisti in viaggio : le lettere romane di Joseph Michael Gandy nel Gandy Green Book
Tiziano Casola

156 – “La pittura non è mestiere per disgrazia” : scrivere di arte e politica tra Rivoluzione e Restaurazione
Maria Pia Donato

176 – Gli artisti a Roma, l’esperienza del museo e la necessità di una raccomandazione : topoi, pratiche e discipline di un modello epistolare
Carla Mazzarelli

200 – La lettera di autopromozione e narrazione di sé : Carlo Albacini, scultore, restauratore e copista
Valeria Rotili

218 – Raccontarsi al maestro nel carteggio di Tommaso Minardi (1809-1849)
Ilenia Falbo

III. LA LETTERA COME PATRIMONIO NAZIONALE

238 – Un caso di patrimonializzazione e distruzione : gli autogra ! di Perugino rinvenuti nel 1835
Erminia Irace

252 – Miti locali, manie transnazionali : commemorare Michelangelo nell’Ottocento borghese
Simona Troilo

266 – Lettere di artisti nell’Archivio Storico dell’Accademia di Brera
Valter Rosa, Francesca Valli

282 – La Nuova raccolta di lettere sulla pittura, scultura e architettura di Michelangelo Gualandi : fonti, metodo e fortuna
Annalisa Laganà

296 – “Life and letters” nella storiogra !a artistica inglese e tedesca nell’Ottocento
Donata Levi

310 – Collezionismo di autogra ! e archivi nell’Ottocento italiano : le lettere d’artista
Leonardo Mineo

328– “VS fa ricerca di lettere autografe di uomini chiari per dottrina, o scienze” : circolazione, raccolta e culto delle scritture di artisti nel XIX secolo
Ilaria Miarelli Mariani

APPENDICE

346 – Il programma Lettres d’artistes, un bilancio
Maria Pia Donato

352 – Indice dei nomi
a cura di Annalia Cancelliere

Publié le 7 mars 2022, mis a jour le mercredi 19 octobre 2022

Version imprimable de cet article Version imprimable
Accueil du site IHMC
 
Institut d'histoire moderne
et contemporaine – UMR 8066
ENS, 45 rue d'Ulm, 75005 Paris
+33 (0)1 44 32 32 86
contact-ihmc@ens.fr
Facebook YouTube